martedì 28 agosto 2012

La Crostata

Erano giorni che volevo fare una crostata, e finalmente ieri mi ci sono dedicata, ed è venuta esattamente come volevo! Per farla ho usato la Frolla di Monsieur Robuchon, eseguita dal Cuoco Nero Santin, con Crema Pasticcera del Chimico Montersino! Bè scomodarne in tre per una crostata... ma che crostata! Li ringrazio infinitamente per questo risultato!

I link utili:
La Pasta frolla super consigliatissima! dopo anni, ma anni veri, che usavo quella del Cucchiaio d'Argento, ho deciso che era il momento della svolta... e questa è   P E R F E T T A!  
La Crema Pasticcera: è semplicemente semplice come la fa vedere lui!

Non avendo circa 30 tuorli a portata di mano...  dopo attentissimi calcoli matematici ho tirato fuori le dosi per una crostata del diametro di 20cm!


Ingredienti:
Per la Pasta Frolla
240gr Farina + 20gr da tenere a portata di mano!
4 Tuorli
100gr Burro Morbido, perché come dice Santin... "la Frolla non si fa con il pensiero!"
90gr zucchero -  trovo che la cosa sia meravigliosa... Cucchiaio d'Argento ne propone 150 per 4 turoli!
un cucchiaino di essenza di vaniglia
scorza di un limone

Preparazione: 
Non avendo la planetaria ho impastato a mano e ho fatto così:
In una ciotola amalgamate bene con una frusta i Tuorli con lo Zucchero, la Vaniglia e la Scorza. 
In un'altra ciotola unite la farina al Burro morbido, come a creare delle briciole morbide.
Aggiungete il Mix con le Uova alla farina con il burro, all'inizio aiutatevi con una spatola, quando avrà raggiunto una consistenza "maneggevole" disponetela sul piano da lavoro e, aiutandovi con un po' di farina, impastate quanto basta per ottenere un impasto omogeneo. Stendetela un po', come a creare un panetto, copritela con la pellicola e lasciatela riposare in frigo almeno per mezz'oretta.

Per la Crema Pasticcera:  
400gr Latte
100gr Panna
150gr Zucchero
100gr Tuorli
20gr amido di mais
15gr farina (Montersino usa l'amido di Riso - io non l'ho trovato!)
1/4 Baccello di vaniglia 
scorza di un limone

Preparazione:
L'ho preparata esattamente come Montersino descrive nel video!
Mentre Latte e Panna si scaldano sul fuoco con la scorza di un Limone e il baccello di Vaniglia, a cui avremo prelevato i semini interni e uniti allo zucchero, amalgamiamo bene i Tuorli con lo Zucchero.
Quando il latte sobbolle, versiamo il composto di Tuorli e Zucchero e non giriamo finché non vediamo che il Latte bolle tutto intorno. Quando il latte comincia a bollire anche nel centro giriamo con energia e la nostra crema sarà pronta in pochi secondi. Versiamolo in una ciotola larga copriamo con pellicola, in modo da aderire sulla crema e lasciamo raffreddare.

Per la Crostata:
Stendiamo con cura la Pasta Frolla e disponiamola nella tortiera. Con la forchetta pratichiamo dei buchini su tutto il fondo. Copriamo con la pellicola e lasciamo riposare nuovamente in frigo per 10-15 minuti (Il tempo dipende anche da quanto avete maneggiato la pasta!). Per decorarla potete dare libero sfogo alla vostra fantasia, decidendo di fare delle forme geometriche, o le classiche strisce, oppure usare delle formine per biscotti. Anche queste creazioni vanno fatte riposare in frigo.
Riscaldiamo il forno a 180°.
Condiamo la Crostata con una marmellata a piacere, decorate e infornate (le mie decorazioni le ho aggiunte dieci minuti dopo aver infornato, per non rischiare che si bruciassero!)

Quando la crostata sarà fredda, sformatela e decorate con frutta fresca, crema pasticcera, e come ho fatto io aggiungendo un tocco al cioccolato!


Con la crema avanzata ho creato dei carinissimi Bicchierini di Dolcezza!
Con la ricetta della Crostata partecipo alla Raccolta di Cucchiaio e Pentolone "La Frutta la metto nel Dolce!"

2 commenti:

  1. bellissima presentazione e ricetta ottima, anche i bicchierini sono stragolosi!
    grazie mille!

    RispondiElimina